News e comunicazioni

Venerdì, 15 Giugno 2018

Il Gruppo Cura tra le big dell'energy partecipanti al progetto UVAC

Il Gruppo Cura tra le big dell'energy partecipanti al progetto UVAC

Terna assegna la fornitura di risorse MSD al Gruppo Cura che entra così ufficialmente tra le 13 compagnie italiane nel settore energy in grado di fornire i servizi di dispacciamento.

Il Gruppo Cura si aggiudica ben 6 MW  di capacità con i quali supera Enel produzione, Eni, Edison, Hera e avvia i suoi primi 3 progetti pilota  tra Emilia Romagna, Marche e Lombardia.  

Dei 500 MW messi in asta da Terna, per il periodo 18  giugno – 30 settembre 2018 ne sono stati battuti soltanto 179, questo rende un’idea di quanto ulteriore potenziale abbia questo mercato.

Cosa significa poter partecipare al mercato MSD? Per il Direttore Mercato Corporate Rossella D'agostini, questo progetto consentirà ai consumatori di energia elettrica di poter accedere sin dall’inizio ad un mercato che si sta evolvendo e che è e sarà sempre più strategico e redditizio per le aziende partecipanti. Secondo l'Ing. D’agostini è fondamentale essere tra i first mover dell’iniziativa poiché questa procedura rappresenta sicuramente un accesso semplificato rispetto alle configurazioni future.

Questo è solo uno dei tanti progetti lanciati sin da inizio anno, ma sicuramente uno tra i più importanti a sostegno del riposizionamento di mercato che vede impegnato l’interno Gruppo nella costruzione di un portafoglio di servizi sempre più ampio e green oriented, con un pricing sempre più competitivo. Queste sono solo alcune delle variabili chiave all’interno di una strategia di più ampio raggio, che vuole lanciare il Gruppo tra i primi 20 player energetici  italiani.

Questo articolo si trova nelle categorie:

Comunicazioni, Rassegna stampa-Eventi, Giugno 2018, 2018